Unioni civili tra ideologia e realtà

Oggi è il quarto anniversario dell’introduzione in Italia della legge  sulle unioni civili, approvata dal parlamento l’undici maggio del 2016.

A distanza di quattro anni le circa diecimila unioni civili registrate – con un trend in calo dopo il prevedibile picco del 2017 – dimostrano, come da più parti all’epoca sostenuto, che le rivendicazioni di allora avevano un significato vessillare, simbolico, ma non c’era certo un’urgenza né la battaglia portata avanti da vari circoli e ambienti politici, civici e culturali rispondeva ad un bisogno poi così diffuso tra gli italiani, riguardando una percentuale davvero minima della popolazione.

Ci sarebbero stati modi più adeguati per regolamentare determinati rapporti, ma quel giorno di quattro anni fa vinse l’ideologia e perse la realtà.

BLB