La Russia, l’Ucraina e noi

Tre cose che possiamo fare tutti in questo tempo di guerra in Europa.

Uno. Evitare l’atteggiamento da tifosi e la contrapposizione ad ogni costo, che sempre più spesso ultimamente caratterizzano l’approccio ad ogni genere di questione.

Due. Fare precedere il proprio giudizio dallo studio, dall’approfondimento, dall’acquisizione di informazioni e dalla verifica delle fonti, perché la realtà è sempre più complessa di ogni certezza da social network.

Tre. Come ha invitato a fare il Papa, pregare.

BLB